Board   E4EC
 
Grazie!
  Ringraziamenti


Vorrei ringraziare chi è stato di aiuto in passato o sta aiutandomi a tenere questo piccolo club in funzione.

bandiera ungherese Prima di tutto grazie ai miei familiari per la loro pazienza, e il loro sacrificio se qualche volta trascorro più tempo con questo hobby piuttosto che con loro.

bandiera scozzeseGrazie a Eddie Boyd dalla Scozia per il suo lavoro volontario di webmaster. Con il suo aiuto il sito è migliorato graficamente rispetto a prima. Corregge gli errori di inglese e aiuta con il contenuto delle pagine.

bandiera ungherese Grazie a Gergo Macsi dall'Ungheria, che ha creato il primo set di pezzi dall'inizio del progetto.

bandiera SurinameGrazie a Henk Chang da Suriname, che ha aiutato nella pagina inglese del server, controllato e corretto gli errori grammaticali, e mi ha aiutato a programmare i prossimi miglioramenti tramite la sua grande esperienza nel gioco a scacchi per corrispondenza.

bandiera americana Grazie a Michael Keating per aver reso disponibile gratuitamente il programma MyChessViewer applicazione Java che gestisce le partite dei tornei nella pagina Eventi.

bandiera ungherese Grazie a Pal Benyovszki dall'Ungheria. Ha lavorato nella traduzione in lingua tedesca del server. Questo aiuta i giocatori che parlano in tedesco a interagire con il server e fare parte del club. E' il primo membro del Team della lingua tedesca.

E a tutti gli utenti che con le loro critiche e suggerimenti mi aiutano.

Accetto tutti gli aiuti che gli utenti possano darmi. Ho scritto una pagina separata che parla di questo, la pagina volontariato.

Andras Galos


 
La battaglia di Kuruksetra

Quando la mattina di quel giorno albeggiò, le due schiere si affrontarono armate. I guerrieri si schierarono in quattro file: I re e le regine davanti su carri sfolgoranti, le armature d'oro e gioielli, con armi luccicanti. I vessilli di battaglia penzolanti dalle aste di ogni carro, avrebbero identificato i contendenti distinguendo i nemici nei momenti di confusione della battaglia.
La cavalleria formava la seconda linea. Avevano cavalli svegli e veloci, per essere di sostegno ai carri.
Elefanti enormi come montagne componevano la terza linea, strutture armate sulle groppe straripanti di arcieri e lancieri: dopo che i carri ed i cavalieri scombinavano i nemici, essi sopraggiungendo li schiacciavano come enormi pietre rotolanti. La quarta linea era composta dalla fanteria, dietro gli elefanti, con spada e scudo per dirimere la battaglia con la loro imponente massa.
( TestoTratto da Mahabharata)

La posizione dei pezzi sulla scacchiera è simile a quanto sopra riportato:
la fanteria: i pedoni
i carri : le torri
la cavalleria : i cavalli
gli elefanti :gli alfieri
 
Posta la tua notifica

Esprimi la tua opinione su questa pagina agli altri visitatori.

Il tuo nome:


 Invia notifica 

 
Prova

Per effettuare una prova di stampa, eccoti una pagina dove effettuare dei test:

Print view

Per suggerire questa pagina a qualcuno:

Send to a friend

To view Per vedere questa pagina con caratteri di diverse dimensioni:

Update
 


    This is a dynamic page, took 6 milliseconds to generate it.