Board   E4EC
 
Squadre nel club
  Teams (Squadre)


I membri del club possono organizzarsi in squadre, unirsi a teams creati da altri o attivarne di propri.
Per proteggere la serietà delle partite giocate dai teams, solo determinati giocatori hanno il permesso di unirsi a delle squadre e soltanto determinati giocatori hanno diritto di crearne di proprie. Per misurare la serietà di un membro, si osserva il suo Indice di affidabilità.

Ogni squadra ha il proprio capitano che lo rappresenta: accoglie o rifiuta le richieste di partecipazione alla squadra, iscrive la squadra ai tornei a squadre, etc, e svolge altre attività amministrative che riguardano il team.

Un capitano momentaneamente impegnato può passare i propri poteri e doveri ad uno qualsiasi degli altri membri del gruppo.

Non ci sono limiti ne al numero dei partecipanti di un team, ne alla loro forza di gioco (punteggio ELO). Perciò, sia la quantità dei giocatori che andranno a comporre la squadra, sia la loro forza media o individuale di gioco, sono tutte decisioni nelle mani del capitano.

I teams possono sfidarsi fra di loro e possono partecipare ai tornei a squadre, E queste opportunità siamo sicuri che possano rappresentare ulteriori occasioni di miglioramento per i giocatori che fanno parte dille squadre. Le caratteristiche e peculiarità dei teams continuano ad essere oggetto di sviluppo e potrebbero esserci novità in futuro.


 
Punteggio

Nelle competizioni scacchistiche il giocatore guadagna un punto per la vincita, mezzo punto per la patta , zero punti in caso di perdita in tal modo i punti alla fine del torneo sono facili da calcolare mediante una semplice addizione
Ai primi del 19mo secolo, quando ebbe inizio lo stile di competizione moderno, le patte erano ignorate e la sfida era vinta dal giocatore che per primo raggiungeva un significativo numero di vittorie. In seguito, con l'avvento dei tornei "tutti contro tutti" (Il primo di questo tipo a livello internazionale si tenne a Londra nel 1851) la partita patta divenne piu' importante. All'inizio le regole erano scritte in modo da scoraggiare le patte, che erano molto impopolari per il pubblico degli scacchi, ma col tempo questi pregiudizi vennero abbandonati e le patte vennero valutate come un mezzo punto.
 
Aggiudicare un risultato

Qui è possibile che il giocatore "innocente" reclami un qualsiasi risultato in una partita che sia terminata per "colpa" del suo avversario.
Chiaramente non sempre la cosa migliore è che il giocatore innocente vinca, soprattutto se la partita è appena iniziata o se il giocatore/la giocatrice ha una posizione persa.
A volte è decisamente sbagliato che il nostro rating sia superiore alla nostra forza reale, perciò i giocatori possono reclamare una patta o una sconfitta, oltre ad una vittoria, e possono cancellare la partita "spezzata" senza alcun risultato.
Questo può succedere se il nostro avversario termina il tempo e non ha più giorni di "ferie" per l'anno, o se anche le sue "ferie" sono terminate, o semplicemente se cambia idea e abbandona il club.
In queste situazioni la scelta del risultato da reclamare per questa partita dipende dal giocatore "innocente". I suoi risultati variano in funzione della sua scelta, mentre il giocatore "colpevole" perde indipendentemente da essa.
Perciò possiamo reclamare il risultato migliore per noi nelle partite interrotte, e non necessariamente la vittoria.
Le partite di torneo sono diverse, in quanto vengono vinte dal giocatore "innocente", e non c'è nessun risultato da reclamare.
 
Posta la tua notifica

Esprimi la tua opinione su questa pagina agli altri visitatori.

Il tuo nome:


 Invia notifica 

 
Prova

Per effettuare una prova di stampa, eccoti una pagina dove effettuare dei test:

Print view

Per suggerire questa pagina a qualcuno:

Send to a friend

To view Per vedere questa pagina con caratteri di diverse dimensioni:

Update
 


    This is a dynamic page, took 78 milliseconds to generate it.