Board   E4EC
 
Lingue parlate dal server scacchistico
  Lingue del server


Il server scacchistico è multilingue. Comprende comandi e spedisce risposte in:
  • inglese
  • tedesco
  • ungherese
Ciascuna lingua può essere usata da tutti, ognuna ha un indirizzo e-mail per conto proprio, quindi usa l'indirizzo appropriato per comunicare col server:
L'indirizzo per l'italiano non è per il momento disponibile, perciò chi parla italiano e conosce l'inglese si rivolga all'indirizzo dell'inglese.

I giocatori possono scegliere una delle lingue scrivendo all'indirizzo specifico per la lingua scelta.

Gli utenti che parlano diverse lingue possono giocare tra loro senza problemi. Possono impostare la lingua parlata usando il sistema di codici standard per le lingue (ISO 639-2), così è più facile trovare una lingua comune da parlare, se ce n'è una.

Preparatevi per incontrare altre persone che giocano a scacchi e abitano dall'altra parte del mondo.

Il server è impostato per usare molte lingue e permette ai giocatori di parlare la propria lingua madre. Le lingue sono gestite da gruppi di traduttori. Se vuoi aiutare i giocatori a parlare la loro lingua, puoi diventare tu stesso un traduttore.
Maggiori informazioni sulla pagina volontari.
Attualmente lavorano con diverse lingue, sono in via di sviluppo le seguenti localizzazioni:
  • Italiano
  • Spagnolo
Non appena un team di traduttori finisce la fase iniziale della localizzazione e ci sono sufficienti collaboratori volontari, la lingua sarà ufficialmente supportata, così che tutti possano usufruirne.

La versione ungherese del sito si trova qui: www.e4ec.org/sakk.html.
La versione tedesca è qui: www.e4ec.org/schach.html.


 
La battaglia di Kuruksetra

Quando la mattina di quel giorno albeggiò, le due schiere si affrontarono armate. I guerrieri si schierarono in quattro file: I re e le regine davanti su carri sfolgoranti, le armature d'oro e gioielli, con armi luccicanti. I vessilli di battaglia penzolanti dalle aste di ogni carro, avrebbero identificato i contendenti distinguendo i nemici nei momenti di confusione della battaglia.
La cavalleria formava la seconda linea. Avevano cavalli svegli e veloci, per essere di sostegno ai carri.
Elefanti enormi come montagne componevano la terza linea, strutture armate sulle groppe straripanti di arcieri e lancieri: dopo che i carri ed i cavalieri scombinavano i nemici, essi sopraggiungendo li schiacciavano come enormi pietre rotolanti. La quarta linea era composta dalla fanteria, dietro gli elefanti, con spada e scudo per dirimere la battaglia con la loro imponente massa.
( TestoTratto da Mahabharata)

La posizione dei pezzi sulla scacchiera è simile a quanto sopra riportato:
la fanteria: i pedoni
i carri : le torri
la cavalleria : i cavalli
gli elefanti :gli alfieri
 
Posta la tua notifica

Esprimi la tua opinione su questa pagina agli altri visitatori.

Il tuo nome:


 Invia notifica 

 
Prova

Per effettuare una prova di stampa, eccoti una pagina dove effettuare dei test:

Print view

Per suggerire questa pagina a qualcuno:

Send to a friend

To view Per vedere questa pagina con caratteri di diverse dimensioni:

Update
 


    This is a dynamic page, took 7 milliseconds to generate it.